Il  suo nome TORTORETO gli è stato dato nel Medioevo  quando una massiccia concentrazione di tortore affollava i campi e i boschi del suo territorio.

Oggi  Tortoreto è una ridente cittadina della costa teramana con una spiaggia di sabbia finissima e bianca lunga circa 4km, premiata dalla Bandiera Blu per ben 16 anni consecutivi (1998-2014). I requisiti migliori per cui è stata premiata per così tanti anni oltre al mare sono  la buona ricettività turistica, la moltitudine dei servizi offerti, la reperibilità di informazioni utili ai villeggianti e l’alta qualità ambientale e balneare che offre.

Il paese si divide in due territori: Tortoreto Lido dove è situato l’Hotel Quattro Palme direttamente sul mare e Tortoreto Alto che si trova in collina a circa 240m sul livello del mare.


Tortoreto Alto è il paese originario ancora oggi formato da:

  • Terravecchia che è la parte più antica dove sorge il Castello che un tempo ospitava le chiese e le abitazioni nobili;
  • Terranova è la parte fortificata più recente, caratterizzata da vie molto strette e suggestive che fanno da cornice alle originali abitazioni in mattoni;
  • Il Borgo che è la parte più sviluppata fuori dalle mura del castello medievale, sul pendio della collina in direzione del mare

Dal 2001, proprio tra le vie dell’antico Borgo la settimana di ferragosto, si svolge il maggiore evento storico  rievocativo di Tortoreto chiamato il Palio del Barone  che racconta il matrimonio tra due nobili del XIII secolo tra giochi, banchetti, sbandieratori, spettacoli e sfilate in costumi d’epoca.

La parte più caratteristica di Tortoreto Lido invece  oltre alla bella passeggiata alberate del lungomare, è la statua della Sirenetta realizzata in bronzo nel 1982 e  inizialmente collocata nella rotonda di via Trieste, poi  spostata nella sua sede attuale al centro della fontana luminosa alla fine del lungomare sud.

La continuità di stili e infrastrutture che si ha con Alba Adriatica è data dal fatto che fino al 1956 quest’ultima era una frazione di Tortoreto chiamata Tortoreto Stazione  mentre oggi le due località sono unite solo dalla continuità dell’arredo urbano di parte del lungomare e dalle vie di comunicazione infatti ci sono comodi bus che passano molto di frequente  e collegano i due paesi.


Divertimenti per bambini  a Tortoreto:

Le Fonti del Vascello
Nella frazione Fontanelle ci sono 3 ettari di Parco Naturalistico-Botanico, chiamato “Le Fonti del Vascello“.
È una struttura privata che dal 1988 ospita una grande quantità di sorgenti naturali dove si possono ammirare diversi uccelli acquatici, tartarughe d’acqua, carpe, anguille, cigni e altro. Il parco è uno dei luoghi, da visitare per entrare a contatto con una natura varia e incontaminata. È aperto alle visite dal 15/06 al 15/09 tutti i giorni compresi i festivi dalle 9.30 alle 20.30, durante il resto dell’anno solo di sabato pomeriggio.

Acquapark
L’ Acquapark Onda Blu è il più grande parco acquatico del centro Italia con ben 120.000 mq. a disposizione per tuffarsi e scivolare, giocare nelle aree per bambini e  prendere il sole o rilassarsi all’ombra di parco alberato. Dispone di un ampio parcheggio e di un hotel per cani gratuiti. Ombrelloni, armadietti, docce,aree relax, bar, self-service, animazione e tanto altro vi aspettano nelle calde giornate estive.

E per i più piccoli c’è l’Isola Felice un area a loro completamente dedicata con tanti scivoli, tubi e giochi d’acqua. Il parco acquatico è aperto tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:30 dalla fine di giugno a inizio settembre. Vi ricordiamo che dista 4 min di macchina dal nostro Hotel ed è comodamente raggiungibile anche con il pulman di linea che ferma proprio di fronte la nostra struttura.

 

Video Aereo di Tortoreto